hanno detto di noi

 

VOCI DI OGGI. Alla scoperta della musica per coro

                

  GAZZETTA DI PARMA – 14 aprile 2018

¨¨¨

IL CORO PAER SI CLASSIFICA TERZO AL CONCORSO CORALE INTERNAZIONALE "A. GUANTI" DI MATERA

 

 IL QUOTIDIANO DELLA BASILICATA - 19 novembre 2015

¨¨¨

L'AMPIO REPERTORIO DEL CORO PAER

 

 GAZZETTA DI PARMA – 2 novembre 2015

¨¨¨

NOVE CONCERTI ITINERANTI PER I 40 ANNI DEL CORO PAER

 

 GAZZETTA DI PARMA – 1 aprile 2014

¨¨¨

IL CORO PAER CANTA IN FRANCIA

         

 GAZZETTA DI PARMA – 12 ottobre 2013

     

 

 VOIX DE L'AIN - 18 ottobre 2013

¨¨¨

UNA DOLCE DOMENICA DI VOCI E MUSICA

 

 IL RESTO DEL CARLINO - 3 ottobre 2011

¨¨¨

Il Graduale Romanum, antico libro di canti gregoriani

 

 GAZZETTA DI PARMA – 21 giugno 2011

¨¨¨

TRE CORI PER UN UNICO APPLAUDITO CONCERTO

 

 GAZZETTA DI PARMA – 22 marzo 2011

¨¨¨

Suggestioni musicali del Medioevo

A inaugurare è la Schola Gregoriana femminile diretta da Ugo Rolli

 

 

 L'INFORMAZIONE – 9 dicembre 2009

¨¨¨

"Prove aperte": scoprire il coro Paer da dietro le quinte

Nella chiesa di Santo Stefano si potrà seguire tutto il lavoro che porta poi ad un concerto

 

 

 GAZZETTA DI PARMA – 5 settembre 2009

¨¨¨

Canti medievali, il coro Paer va in Francia

 

 GAZZETTA DI PARMA – 29 luglio 2008

¨¨¨

 

IL CORO PAER DI COLORNO AL CONCORSO DI TOURS

Unico gruppo italiano alla competizione

 

Il Coro Paer di Colorno parteciperà al concorso di Tours, il più qualificato ed illustre evento dedicato a questa particolare arte presente a livello internazionale. Solamente l'aver superato la durissima selezione che porta all'inserimento dei gruppi a questa manifestazione rappresenta un risultato straordinario, ulteriormente arricchito dal fatto che il coro colornese diretto dal maestro Ugo Rolli sarà l'unico rappresentante dell'Italia presente a Tours. "Si tratta di un traguardo di fondamentale importanza raggiunto da una realtà culturale ed artistica di Colorno che continua a confermarsi di altissimo livello e della quale l'amministrazione e tutta la cittadinanza vanno molto fieri - ha dichiarato il sindaco di Colorno Stefano Gelati alla conferenza di presentazione svoltasi ieri mattina - come testimoniato dal fatto che la partecipazione del Coro Paer al concorso internazionale di Tours si svolge sotto il patrocinio del Comune".

 

"Siamo molto soddisfatti perché partecipare a questo evento significa prendere parte alla competizione più qualificata presente su scala europea - ha spiegato Rolli - credo quindi che la più grande opportunità per noi sia quella di imparare, tornando a Colorno con un bagaglio culturale più ricco e con nuovi progetti".

 

 (v. b.)

 

 L'INFORMAZIONE – 20 maggio 2007

 

¨¨¨

 

La Parma medievale con il Coro Paer

 

 

 

 GAZZETTA DI PARMA – 18 novembre 2006

 

¨¨¨

 

I mille volti di "Pievi in scena"

 

 

 

 GAZZETTA DI PARMA – 6 maggio 2006

 

¨¨¨

 

La figura di Maria nei canti della Schola del coro Paer

 

 

 

 GAZZETTA DI PARMA – 18 dicembre 2005

 

¨¨¨

 

AISCGre International

Cremona

......

Am 20. Juli sang die aus Damen und Herren bestehende Schola Gregoriana del coro polifonico Ferdinando Paer unter der Leitung von Oreste Schiaffino und Ugo Rolli. Die gesangliche Gesaltung und die überzeugende Interpretation waren preiswürdig.

.....

 (Heinrich Rumphorst)

 BEITRÄGE ZUR GREGORIANIK  Forschung und Praxis - Band 40 - 2005

(Il 20 luglio hanno cantato la Schola gregoriana maschile e femminile del coro polifonico Ferdinando Paer sotto la direzione di Oreste Schiaffino e Ugo Rolli. Il modo di cantare e la convincente interpretazione sono stati eccellenti).

 

 La Provincia - 20 luglio 2005

¨¨¨

UN PEZZO DI STORIA COLORNESE

I primi trent'anni del Coro Paer

                                                                                               

 COLORNOInform@ - aprile 2005

¨¨¨

UN CORO DA SFOGLIARE

 

 GAZZETTA DI PARMA – 17 novembre 2004

¨¨¨

 

 GAZZETTA DI PARMA – 17 maggio 2003

¨¨¨

CORO E ORCHESTRA, CHE SPETTACOLO

 “Clamoroso, ma non inaspettato successo di pubblico per la terza edizione del Concerto della Croce, …., eseguito …. dall’Orchestra Sinfonica della Fondazione Arturo Toscanini, diretta dal maestro Carlo Piazza ed accompagnata quest’anno, per l’occasione, dal coro “Ferdinando Paër”.

……

L’appuntamento di Collecchio …. ha deliziato i presenti grazie alla musica di Antonio Vivaldi, mirabilmente eseguita dal coro e dall’orchestra unitamente ai quattro solisti …..”

 GAZZETTA DI PARMA – 8 ottobre 2002

¨¨¨

VIVALDI, MUSICA SACRA SOLENNE E SOLARE

 “Lunghissimi applausi e pubblico entusiasta. Si è concluso così, nella Collegiata S. Maria Assunta di Castellarquato il concerto dell’Orchestra  Filarmonica della Fondazione “Toscanini” di Parma che ha  eseguito, insieme con il Coro Ferdinando Paër di Colorno e quattro allievi del Corso di Formazione Superiore per cantanti solisti …… due bellissime composizioni di musica sacra di Antonio Vivaldi……

Ottima la prova dell’Orchestra Toscanini diretta dal bravo Carlo Piazza …… E altrettanto si può dire del Coro Ferdinando Paër, che ha dimostrato grandi capacità di insieme, al suo interno e con l’orchestra, oltre che doti di perfetta intonazione e capacità interpretativa. Doveroso citare il suo direttore nonché fondatore, Ugo Rolli, …., grazie al quale il Coro è riuscito ad affermarsi come apprezzata formazione nell’ambito del canto gregoriano e della polifonia rinascimentale. Ci auguriamo davvero di poterlo riascoltare presto in altri concerti.”

 (Mauro Bardelli)

 LIBERTA’ – 30 settembre 2002

¨¨¨

I PREMI AL CORO PAËR – ROLLI: ”LA VOCALITA’ GRANDE PATRIMONIO”

 “Primo premio nella categoria dei Cori misti a cappella; premio speciale della giuria quale miglior complesso italiano della manifestazione: è questo il lusinghiero bilancio che il coro Paër presenta dopo il Concorso corale internazionale svoltosi a Riva del Garda alla fine di marzo.

Per Ugo Rolli, fondatore e direttore del gruppo colornese …. “quello della vocalità è un patrimonio che città e provincia non conoscono a sufficienza. Parma non è solo tradizione lirica. C’è una miriade di iniziative nel campo della polifonia sacra e profana o del canto popolare, con centinaia di persone di ogni età che dedicano il tempo libero alla musica e che forse meriterebbero più attenzione. Spesso si è invece costretti a lavorare in modo semiclandestino con enormi difficoltà di sede e di mezzi. Eppure, anche così, la passione e l’impegno riescono a produrre risultati confortanti”.

…..”

 GAZZETTA DI PARMA – 5 aprile 2002

¨¨¨

 

 GAZZETTA DI PARMA – 29 marzo 2002

¨¨¨

IL “PAËR” SECONDO A LUGANO

 

 GAZZETTA DI PARMA – 26 maggio 2001

¨¨¨

RECENSIONI

 

 SUONO – gennaio 2001

¨¨¨

 

 LIBERTA’ – 31 marzo 2000

¨¨¨

La corale Paer portabandiera nel mondo

 

 GAZZETTA DI PARMA – 20 febbraio 2000

¨¨¨

IN VOLO VERSO IL PARADISO

 “…..

Commedia canto terzo conclude quindi in questo anno giubilare un viaggio triennale iniziato nel 1998. Lo spettacolo a tempo unico, tanto atteso al Municipale, non ha mancato di affascinare gli estimatori dello stile Bigonzetti.

…….

L’Orchestra Toscanini diretta dal maestro Vittorio Parisi con il coro Ferdinando Paër diretto da Ugo Rolli e con il soprano Rosa Ricciotti hanno accompagnato con sapienza l’architettura coreografica.

……”

 (Enrica Colombini)

 LIBERTA’ – 14 febbraio 2000

¨¨¨

MUSICA IN GALLERIA ARRIVA IN DUOMO

 “Al centro dell’edizione 2000 della rassegna “Musica in Galleria”, si trovano due appuntamenti accomunati dal significativo titolo “Canti di fede per il Giubileo”…. Il primo di questi due appuntamenti …. ha proposto ad un folto pubblico un programma che abbracciava diverse forme d’espressione musicale e religiosa, quali il canto gregoriano, il gospel, e la Messa di tradizione classica settecentesca.

…….

Quindi, dopo gli affascinanti intarsi monodici gregoriani, in cui l’ensemble impegnato ha dato prova di una preparazione di sicuro rilievo, specie nel trasmettere quell’anelito di arcana e intima trascendenza che questa musica porta nelle sue pieghe più profonde, ……..”

 (Alessandro Rigolli)

 GAZZETTA DI PARMA – 18 gennaio 2000

¨¨¨

ATMOSFERA DA BEL CANT

 “……..

La diciannovesima edizione della rassegna del “Bel cant” al Teatro Regio ha infatti riproposto l’affascinante atmosfera dei cori, quali artistiche espressioni popolari.

………

Lo scherzo musicale e lo spirito religioso sono proseguiti con il coro “Ferdinando Paër” di Colorno, diretto da Ugo Rolli e Sebastiano Rolli come voce solista. Il coro “Paër” per una volta è stato protagonista di un repertorio popolare e con successo: Ave Maria, Ninna nanna, Me pizzica me mozzica, Sanmatio e la divertente La fanfare du printemps.

……..”                                                                                                                                                                  

 (Mara Varoli)

 GAZZETTA DI PARMA – 21 dicembre 1999

¨¨¨

PREMIATO IL CORO “PAËR”

 

 GAZZETTA DI PARMA – 22 luglio 1999

¨¨¨

I SUCCESSI DEL CORO “FERDINANDO PAËR”

 

 GAZZETTA DI PARMA – 7 giugno 1999

¨¨¨

CORO PAËR, PRIMO CD

 

 GAZZETTA DI PARMA – 12 dicembre 1998

¨¨¨

 

 GAZZETTA DI PARMA – 12 aprile 1998

¨¨¨

La passione secondo Bach

 

 IL RESTO DEL CARLINO – 5 aprile 1998

¨¨¨

SACRE DIMORE CHIUSE A VICOFERTILE

 “…..

Ecco dunque le linee sobrie e il ritmo libero del canto gregoriano, vera arcata melodica posta a corredo emotivo del testo liturgico o la grazia e il perfetto equilibrio delle prime pagine polifoniche, dai lineari “organa” ai mottetti di Dufay, fino alla ricchezza contrappuntistica di Josquin o di Lasso. Ancora una volta, nel segno di un recupero che non si ferma agli spazi, ma riguarda la cultura e i “suoni” di una collettività, le voci erano quelle di un ensemble parmense: il coro “Ferdinando Paër” diretto da Ugo Rolli, una delle formazioni più limpide ascoltate nel corso della rassegna, notevole per duttilità vocale e sensibilità interpretativa.”                                                               

 (Anna Mezzadri)

 GAZZETTA DI PARMA – 20 marzo 1997

¨¨¨

ALLORI INTERNAZIONALI PER IL “PAËR”

 “Ancora un successo per il Coro Ferdinando Paër di Colorno, che si va ad inserire nel lungo elenco di successi ottenuti dal complesso corale in vari concorsi, rassegne e concerti.

Il IV Concorso internazionale di Riva del Garda ….. ha visto il coro di Colorno …... figurare anche quest’anno nella rosa dei vincitori.

Il Paër ha conseguito, infatti, due diplomi d’oro rispettivamente nelle categorie B1 e C, ossia, in qualità di coro misto e per l’esecuzione di musica sacra. Ha quindi ottenuto il Premio speciale per la migliore esecuzione di Canto gregoriano e, infine, …. il Premio come miglior coro italiano.

……”

 GAZZETTA DI PARMA – 20 aprile 1996

¨¨¨

TRIONFO ITALIANO AL POLIFONICO

 

 LA GAZZETTA DI AREZZO – 27 agosto 1994

CONTROCANTO

 “….

Le melodie gregoriane sono tornate, ieri mattina a carezzare le volte di S. Maria della Pieve. Una boccata di ossigeno che ci ha disintossicati, sia pure temporaneamente, dal gracidio delle chitarre

……

Il coro Paër di Colorno (Parma) ci ha ricreato l’atmosfera di preghiera contemplativa con la sua splendida esibizione e si è giustamente meritato il primo premio.

…..”                                                                                                                                                                                                                   

 (R.B.)

 CORRIERE DI AREZZO – 26 agosto 1994

¨¨¨

 

 GAZZETTA DI PARMA – 20 aprile 1994

¨¨¨

GREGORIANO TRICOLORE

 “…. Qualità e quantità si sono dunque sovrapposte nella competizione di ieri, con ben 14 gruppi a dar vita a un interessante confronto.

……..

Entrando nel merito della competizione, ….., va detto che la giuria ha avuto il suo bel da fare dinanzi a più esecuzioni di pregio. Basti dire che in meno di 20/300 sono rientrate le prime tre classificate, nell’ordine: la Bottega Musicale di San Raffaele Cimena (Torino), la Schola Gregoriana del Coro Ferdinando Paër di Colorno (Parma) e il Coro Polifonico Città di Olbia. Appare evidente un dominio italico che trova rari precedenti nei quarant’anni del Concorso.

…..”                                                                                                                                                                                                               

 (Maurizio Gatteschi)

 LA GAZZETTA DI AREZZO – 28 agosto 1992

¨¨¨

Musica al Ridotto

 

 GAZZETTA DI PARMA – 25 marzo 1992

¨¨¨

IL “PAËR” INCANTA A VICOFERTILE

 “…. La bellissima pieve romanica di S. Geminiano, del XIII sec., è stata teatro naturale delle magnifiche esecuzioni vocali e strumentali di canto gregoriano e polifonia sacra. Il coro, intitolato al compositore e direttore F. Paër e ben diretto dal maestro Ugo Rolli …. ha saputo ricreare nella prima parte del concerto un’atmosfera solenne, più volte realizzata in chiese come questa dai monaci, attorno al Mille. ….. Le varie parti di un’antica messa della prima domenica di Avvento sono state espresse con la peculiarità del canto gregoriano …..  la vocalità molto chiara, il grande legato nelle frasi, mai accenti o note “staccate” da altre, un canto vellutato e compatto, all’unisono, molto diverso da quello polifonico che ha caratterizzato la seconda parte della serata. …. Interessanti e suggestivi i brani che hanno chiuso il repertorio gregoriano, tra i quali un “canzo” in lingua d’oc e un “mottetto” del XIII sec.

…..

Notevole il livello interpretativo del coro “Paër” per quanto riguarda la polifonia sacra (dal Barocco fino al nostro secolo). Le voci miste ben integrate son frutto di un lavoro appassionato e produttivo del maestro Rolli.”                                                                                                                                              

 (Dario Mambriani)

 GAZZETTA DI PARMA – 19 giugno 1991

¨¨¨

 

 IL RESTO DEL CARLINO - 13 aprile 1990

PRESTIGIOSO PREMIO PER IL CORO “PAËR”

 “Con il primo premio ottenuto al Concorso internazionale di Riva del Garda, il coro “Ferdinando Paër” si conferma come una delle realtà più significative nella vita artistica della nostra provincia.

………

Particolarmente apprezzata, sia dal punto di vista della tecnica che da quello dell’interpretazione, è stata l’esecuzione del mottetto “Sicut cervus” di Palestrina. Non è d’altronde una novità che il repertorio polifonico classico, allo studio del quale il coro si applica da anni con intensità e passione, costituisca uno dei punti di forza del complesso colornese.

…..”

 GAZZETTA DI PARMA – 11 aprile 1990

¨¨¨

 

 L'UNITA' – 9 maggio 1986

¨¨¨

E’ IL CORO PAËR DI COLORNO IL VINCITORE DELLA SETTIMA RASSEGNA DI CASTIGLIONE

 

 NAZIONE UMBRIA – giugno 1985

¨¨¨

RIUSCITO CONCERTO IN SANTA TERESA

 “Sabato scorso si è svolto, nella chiesa di S. Teresa in via Garibaldi (padri Carmelitani), un interessante e riuscito concerto polifonico corale ….. La manifestazione ha visto la partecipazione del coro “F. Paër” di Colorno ……… Ottima sotto tutti i punti di vista è stata la prova del coro colornese diretto con polso sicuro dal m° Ugo Rolli, e meritati quindi gli applausi e i consensi del pubblico presente.

…….

Anche in questa occasione il gruppo corale ha dimostrato di aver raggiunto un ottimo livello qualitativo e ha messo in luce spiccate doti musicali. In particolare ha evidenziato un ottimo impasto vocale, un’eccellente intonazione e una espressività tutta particolare che hanno fatto da eccellente sfondo al luogo in cui si è svolto il concerto polifonico.”

 GAZZETTA DI PARMA - novembre 1983

¨¨¨

CONQUISTA ANCORA IL PUBBLICO LA MUSICA POLIFONICA DEL ‘500

 “La società corale “F. Paër” di Colorno e il coro polifonico Durantino di Urbania hanno cantato sabato 3 luglio nella chiesa collegiata di Sant’Orso: il concerto faceva parte della Sesta rassegna internazionale di corali polifoniche, organizzata dal gruppo corale del Cral Cogne di Aosta sotto il patrocinio dell’assessorato regionale al Turismo, Urbanistica e Beni culturali.

Protagonista indiscussa della serata è stata ancora una volta la polifonia cinquecentesca

…….

Villanelle, mottetti e madrigali rinascimentali …. hanno costituito il programma del coro “F. Paër” di Colorno. Il maestro Ugo Rolli ha impresso all’esecuzione un andamento teso e concentrato, evocando dalle singole partiture la virtualità espressiva, affidata ad un tessuto vocale particolarmente ricco, reso con duttilità e coesione fonica dal coro, diligentemente controllato nelle sonorità.

…..”                                                                                                                                                                                                                     

 (e.l.)

 LA STAMPA - 8 luglio 1982

¨¨¨

IL FASTO RINASCIMENTALE NELL’ESECUZIONE DELL’ORCHESTRA STABILE EMILIANA

 “…

L’ultima parte del concerto è stata dedicata al Gloria di Antonio Vivaldi, per orchestra, soli e coro a quattro voci miste. Il coro parmense, di recente costituzione, …, è formato da voci fresche, adatte ad eseguire le pagine sfarzose e trionfali del barocco musicale.

Al maestro Ugo Rolli, direttore della corale Ferdinando Paër, va il merito della riuscita esibizione dei suoi coristi preparati con scrupolosa serietà e gli applausi che lo hanno accolto a fine concerto sono stati meritatissimi.

…”                                                                                                                                                                                                                      

 (D.R.)

 LIBERTA’- 9 giugno 1977